Putin a Erdogan: eventuale ripresa accordo su grano dopo indagine su attacco a Sebastopoli

Il presidente russo Putin e il presidente turco Erdogan si incontrano a margine del vertice CICA di Astana

LONDRA (Reuters) - Il presidente russo Vladimir Putin ha detto al telefono a quello turco Tayyip Erdogan che Mosca potrebbe valutare di riprendere l'accordo sull'esportazione di grano dai porti marittimi ucraini solo una volta completata un'indagine sugli attacchi con i droni nel porto navale di Sebastopoli, in Crimea.

Il ripristino dell'accordo potrebbe essere preso in considerazione solo dopo "un'indagine dettagliata sulle circostanze di questo incidente, e anche dopo aver ricevuto garanzie reali da Kiev sulla stretta osservanza degli accordi di Istanbul, in particolare sul non utilizzo del corridoio umanitario per scopi militari", ha detto il Cremlino in un comunicato.

(Tradotto da Chiara Scarciglia, editing Francesca Piscioneri)