Putin: “Genitore numero 1 e 2 non appariranno mentre sono presidente”

Putin

Intervenuto nel corso della riunione a Novo Ogarevo, Mosca, il presidente russo Vladimir Putin ha assicurato che finché sarà lui il presidente della Federazione russa non verranno utilizzati i concetti di “genitore 1 e 2”.

Le dichiarazioni di Vladimir Putin

Il presidente russo, Vladimir Putin, ha incontrato nella giornata di giovedì 13 febbraio il gruppo di lavoro per preparare gli emendamenti alla Costituzione della Federazione Russa. Si tratta, in pratica, di riforme introdotte per preparare la scadenza del suo mandato al Cremlino in programma per il 2024. Per l’occasione il presidente russo Putin ha accettato le dimissioni dall’incarico di Anatolij Artamonov, governatore della regione di Kaluga, ma anche parlato dell’argomento “genitori 1 e 2”.

Ebbene, il presidente Vladimir Putin ha confermato quanto dichiarato anche qualche tempo fa, ovvero la volontà di non approvare i concetti di “genitore 1 e genitore 2”. A tal proposito ha affermato: “Per quanto riguarda il genitore numero 1 e il genitore numero 2, mi sono espresso pubblicamente e lo ripeterò ancora una volta, non appariranno mentre sono presidente. Ci saranno un ‘papà’ e una ‘mamma’“. Per poi sottolineare come l’idea di proteggere i valori familiari tradizionali, compresa la composizione tradizionale della famiglia, sia di per sé giusta. A tal fine, così come riportato da Agenzia Nova, il presidente russo ha espresso il proprio parere sulla necessità, a suo dire, di fissare normativamente il concetto di matrimonio come unione di un uomo e una donna.

Dichiarazioni, quelle di Putin, che fanno seguito ad una legge del 2013 contro la ‘propaganda gay’ di fronte ai minori, che di fatto è stata utilizzata per obbligare le persone omosessuali a non rivelare la propria omosessualità.