Putin invia un telegramma al capo della Repubblica di Donetsk: “Fiducioso nella vittoria”

guerra in ucraina
guerra in ucraina

Il presidente russo Vladimir Putin si è congratulato con il capo dell’autoproclamata Repubblica Popolare di Donetsk Denis Pushilin per la festa nazionale della Repubblica. In un telegramma pubblicato sul sito del Cremlino si è detto fiducioso in una vittoria.

Il telegramma di Putin alla Repubblica di Donetsk

Questo ciò che si legge nel comunicato: “Sono fiducioso che i nostri sforzi congiunti ci permetteranno di superare ogni ostacolo e ottenere una vittoria“. Pushilin si era presentato in testa alla sfilata svoltasi nella città di Mariupol in occasione del Giorno della Vittoria (9 maggio). Alle sue spalle, nelle immagini condivise dal consigliere del sindaco della città occupata dai russi Andryuschenko, si vedeva un enorme e lungo drappo grigio e arancione, i colori del nastro di San Giorgio, che copriva l’intera strada.

Nella città portuale non c’erano mezzi militari ma per lo più persone in ambiti civili che cantavano e sventolavano qualche bandiera rossa.

Zakharova: “Contatti tra Russia e Ucraina”

Intanto la portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova ha reso noto che sono in corso contatti tra Russia e Ucraina nella sfera dei colloqui. L’offensiva russa comunque non si placa, con le regioni di Chernihiv a Nord e Sumy a Nord-Est che vengono bombardate quotidianamente e ripetutamente.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli