Putin pronto a partecipare al G8, ma solo se sarà in Russia

webinfo@adnkronos.com

Il presidente russo Vladimir Putin è aperto all'ipotesi di rientrare nel G8, ma vorrebbe che il vertice si tenesse in Russia, laddove era previsto nel 2014, quando Mosca venne sospesa in seguito all'annessione della Crimea.  

Parlando durante il Forum economico orientale, alla domanda di un giornalista che gli chiedeva se parteciperà al summit del prossimo anno, Putin ha chiesto: "Dove?". Negli Stati Uniti, ha risposto. "Tempo fa - ha replicato - il summit del G8 avrebbe dovuto tenersi in Russia. Siamo aperti se i nostri partner volessero venire qui, saremmo felici. Se tutti vogliono ripristinare il G8, sono benvenuti". 

Allo stesso tempo, il presidente ha sottolineato: "Penso che tutti comprendano adesso che la leadership occidentale sta facendo il suo corso. Il presidente Macron lo ha detto pubblicamente di recente. Non posso immaginare un'organizzazione internazionale efficace che operi senza l'India o la Cina".  

Dunque, secondo Putin, "tutti i forum sono utili, prevedono sempre uno scambio positivo di opinioni, anche quando la discussione è accesa, che è esattamente quello che avviene al G7, è ancora utile, per questo non escludiamo alcun formato di cooperazione".