Putin: Russia deve rimanere repubblica presidenziale

Cgi

Mosca, 16 gen. (askanews) - Per Vladimir Putin, nonostante la necessità di aumentare i poteri del Parlamento e del primo ministro, la Russia dovrà rimanere una "repubblica presidenziale ". Il leader del Cremlino lo ha detto incontrando il gruppo di lavoro creato per preparare proposte di modifica della Costituzione russa in base alle disposizioni esplosive date dal leader del Cremlino Vladimir Putin ieri. Gli emendamenti proposti alla Costituzione mirano a creare in Russia uno stato sociale su basi di diritto, ha affermato il presidente Putin. Putin, in particolare, ha proposto di limitare la priorità del diritto internazionale rispetto alla politica estera nazionale.(Segue)