Putin sull'Ucraina: "Va eliminata. Ecco perché il nostro popolo combatte lì"

Putin ucraina
Putin ucraina

Da circa sei mesi a questa parte L’Ucraina, e con essa l’Europa sta vivendo la sua ora più buia e drammatica, una situazione questa della quale sembra non esserci per il momento una fine. Proprio in queste ultime ore sono arrivate le parole taglienti di Vladimir Putin. Il presidente russo che è intervenuto dalla città di Kaliningrad dove si è recato in visita e ha incontrato gli allievi di una scuola navale, ha affermato che l’Ucraina “deve essere eliminata” in quanto sarebbe “un’enclave antirussa”.

Putin: “Ucraina enclave antirussa. Va eliminata”

Il presidente russo nel corso dell’intervento fatto da Kaliningrad – riferisce la TASS – è tornato indietro al 2014, anno nel quale la Crimea passò in mani russe: “Dopo il colpo di stato del governo nel 2014, i residenti di Donetsk e in gran parte di Lugansk e anche della Crimea si sono rifiutati di riconoscere il colpo di stato. La questione è abbastanza chiara. È stata avviata una guerra contro di loro che è durata otto anni”.

Putin ha contestualmente spiegato che combattere in Ucraina significa combattereper proteggere la gente del Donbass e la stessa Russia”.

Il consiglio di sicurezza Onu si riunirà il prossimo 22 settembre

Nel frattempo il Consiglio di sicurezza dell’Onu si riunirà il prossimo 22 settembre. Stando a quanto riporta Sky Tg24 il tema che sarà messo al centro riguarderà come “Mantenere la pace e la sicurezza in Ucraina”. Il vertice si svolgerà in concomitanza con la settimana dell’incontro annuale dei leader per la sessione dell’Assemblea Generale dell’ONU.