Pyongyang: "Lancio missili un avvertimento"

webinfo@adnkronos.com

I due missili testati giovedì dalla Corea del Nord sono stati una "dimostrazione di forza" e un "solenne avvertimento" nei confronti di Seul. Lo riporta l'agenza ufficiale nordcoreana Kcna, riferendo che i due missili erano un "nuovo tipo di arma tattica guidata". Il lancio, riporta l'agenzia, è stato organizzato personalmente dal leader Kim Jong-un in risposta alle "moderne e ultra offensive armi" sviluppate dalla Corea del Sud e alle previste manovre militari congiunte con gli Usa.