Pyongyang ha testato un missile intercontinentale e secondo Seul il test è fallito

Il presidente Usa Joe Biden
Il presidente Usa Joe Biden

La Corea del Nord lancia un Icbm adatto al trasporto di testate nucleari strategiche ed arriva la condanna di Usa e Giappone. Pyongyang ha testato un missile intercontinentale e secondo Seul il test è fallito. Il primo a protestare è stato il governo giapponese, che ha inviato alla Corea del Nord una “protesta formale a causa dei lanci di missili odierni”. Ansa spiega che lo ha reso noto il Segretario di Gabinetto, Hirokazu Matsuno.

La Corea del Nord lancia un Icbm

Che ha detto: “A causa del lancio di missili, abbiamo immediatamente espresso una rigorosa protesta alla Corea del Nord attraverso l’ambasciata di Pechino”. E gli Usa? Ovviamente hanno condannato il lancio di un missile balistico intercontinentale. Secondo una nota ufficiale di Washington Pyongyang ha “violato così le risoluzioni dell’Onu e sollecita l’imposizione di sanzioni”.

Le parole del Dipartimento di Stato Usa

E la linea di Joe Biden si è sostanziata nelle parole di Ned Price, portavoce del Dipartimento di Stato: “Gli Stati Uniti condannano il lancio di un missile balistico intercontinentale da parte della Repubblica Popolare Democratica di Corea“. E ancora: “Questa azione sottolinea la necessità che tutti i Paesi attuino pienamente le risoluzioni del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite relative alla RPDC”. In precedenza la Corea del Sud aveva detto che il lancio del missile balistico intercontinentale è probabilmente fallito.