Qatar 2022: Abodi, 'Mondiale anomalo e forse irripetibile, sarà vetrina universale'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 21 nov. (Adnkronos) – "Qatar 2022? E' un mondiale anomalo, originale, forse irripetibile. Il fatto che, per ragioni che non spetta a me giudicare, venga organizzato anche spaccando in due la stagione sportiva, dei campionati in particolare europei a partire dalla nostra Serie A, testimonia un po' l'unicità di questo evento, con tutto quello che si porta dietro in termini di rispetto dei diritti umani e di vittime civili nelle costruzione degli stadi. I grandi avvenimenti pensiamo debbano essere sostenibili, il tema del rispetto dei lavoratori è primario, non voglio fare la morale, ma è evidente che qualcosa non è andato per il verso giusto". Lo ha detto il Ministro per lo sport e i giovani Andrea Abodi in una intervista all'Adnkronos, sull'avvio dei mondiali di calcio in Qatar. "L'avvenimento sarà sicuramente affascinante, mi auguro ci sarà la partecipazione di pubblico negli stadi, anche se non saranno pieni come in altre occasioni. Sicuramente sarà una vetrina televisiva universale, però il calcio, come lo sport in generale, è un trasportatore di valori, un testimone pratico di valori e mi auguro che anche questo mondiale lasci qualcosa di positivo anche in relazione alle cose che non debbono più succedere", ha aggiunto il ministro.