Qatar 2022: Inghilterra, Grealish festeggia con l'esultanza in stile 'verme' per il piccolo Finlay

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Doha, 21 nov. – (Adnkronos) – Dopo oltre due mesi di digiuno Jack Grealish è tornato a segnare. Il giocatore del Manchester City non poteva scegliere momento migliore per sbloccarsi, all'esordio ai Mondiali con l'Inghilterra. Una rete arrivata a risultato già ampiamente acquisito contro l'Iran (il match è finito 6-2), non certo spettacolare (ha realizzato a porta vuota su assist di Wilson) ma molto significativa per 27enne inglese. Il gol mancava da troppo tempo a mister 100 milioni di sterline, ma soprattutto c'era ancora in ballo una promessa fatta nelle scorse settimane a un suo piccolo tifoso del City: Finlay, affetto da paralisi cerebrale, la stessa malattia di cui soffre la sorella minore del calciatore, Holly.

Grealish, molto sensibile al tema, aveva ricevuto una lettera scritta dal ragazzino e aveva deciso di incontrarlo. I due erano subito entrati in sintonia, tanto che Grealish aveva chiesto al suo piccolo fan: "Cosa vuoi che faccia?". Finlay aveva fatto la mossa del "verme", pretendendo che il nazionale inglese lo imitasse. Grealish aveva rimandato il balletto al prossimo gol. "Lo farò appena torno a segnare, te lo prometto". Un'attesa che, però, è stata più lunga del previsto. Fino a oggi, lunedì 21 novembre ma la partita d'esordio ai Mondiali non poteva essere palcoscenico migliore per tornare a esultare, per indicare la telecamera e fare finalmente il verme. "Per Finlay", ha scritto sui social Grealish. Promessa mantenuta.