Qatargate, Panzeri collaborerà con autorità belghe - procuratore

Il Parlamento europeo a Strasburgo

BRUXELLES (Reuters) - L'ex eurodeputato Pier Antonio Panzeri ha accettato di collaborare con le autorità belghe in merito allo scandalo di corruzione in cui è stato coinvolto in cambio di una sentenza più mite.

Lo ha reso noto il procuratore federale belga.

L'europarlamentare greca Eva Kaili, Panzeri e altre due persone sono in custodia cautelare in Belgio con l'accusa di corruzione e riciclaggio di denaro in relazione a presunti pagamenti ricevuti dal Qatar e dal Marocco.

(Tradotto da Chiara Scarciglia, editing Sabina Suzzi)