Quadrante: furiosi combattimenti alle porte di Severodonetsk

no credit

AGI - Cinque civili sono rimati uccisi e altri 12 feriti in un bombardamento ucraino sulla città separatista orientale di Donetsk. Lo hanno denunciato le autorità locali. Donetsk è la capitale dell'autoproclamata repubblica omonima, nella regione del Donbass.

"Da questa mattina massicci bombardamenti nemici stanno prendendo di mira la capitale della repubblica, hanno affermato le forze filo-russe affermano in una dichiarazione, aggiungendo che solo oggi più di 200 proiettili di artiglieria di calibro 155 mm sono caduti su diversi distretti di Donetsk.

Nel Donbass, sono i corso i combattimenti attualmente più furiosi: battaglie tra russi e ucraini sono segnalate nei villaggi fuori dalla città di Severodonetsk, che la Russia sta cercando di conquistare da settimane. "Ora le battaglie più feroci sono vicino a Severodonetsk. Secondo le autorità locali, anche Lysychansk, città controllata dagli ucraini sull'altra sponda del fiume rispetto a Severodonetsk, è stata "pesantemente bombardata". I residenti si stanno preparando all'evacuazione.

Secondo Mosca, quasi 100 minatori sono rimasti intrappolati in una miniera di carbone nella regione di Donetsk, rimasta senza corrente elettrica in seguito ai raid ucraini. "A causa dei bombardamenti, la corrente nella miniera di Zasyadko nel Donetsk è stata tagliata e 77 minatori sono rimasti sottoterra", ha riferito la Ria Novosti.

Mosca ha anche riferito di aver impiegato caccia di quinta generazione Sukhoi Su-57. Secondo il vice premier russo, Yury Borisov, sono stati usati sia "in voli individuali che coordinati". "Hanno funzionato in modo efficiente e i rapporti sono eccellenti", ha assicurato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli