Quadrante: Kiev torna nel mirino dell'esercito russo

·4 minuto per la lettura
no credit

AGI - Le forze russe hanno ripreso ad attaccare la regione di Kiev, mentre continuano i bombardamenti sulle regioni orientali. Il Times ha rivelato che membri delle forze speciali britanniche stanno addestrando truppe ucraine nella Capitale. Il ministero della Difesa russo aveva annunciato dopo l'affondamento della sua nave ammiraglia Moskva che avrebbe intensificato i suoi attacchi anche sulle parti del Paese dalle quale l'esercito si è in precedenza ritirato.

Sono fra 2.500 e 3.000 i militari ucraini morti dall'inizio dell'invasione, ha detto il presidente ucraino Zelensky, secondo il quale invece i soldati russi che hanno perso la vita sono fra 19 e 20 mila. Quanto alle vittime civili, Zelensky ha ammesso che sono molto pù difficili da stimare.

"Nel Sud del Paese - ha spiegato - dove diverse citta' sono bloccate, Kherson, Berdyansk, Mariupol e l'area dove si trova Volnovakha, semplicemente non sappiamo quante persone sono morte in questa area". Per il commissario per i diritti umani del Parlamento ucraino Liudmyla Denisova, tra le vittime ci sono almeno 200 bambini.

La guerra, sostiene l'intelligence britannica, sta causando gravi danni alle infrastrutture dei trasporti, rendendo difficili i collegamenti nel Paese. Le truppe hanno accentuato i danni distruggendo porti, impiegando mine terrestri e abbandonando veicoli lungo arterie cruciali mentre si ritiravano dala nord dell'Ucraina".

"La distruzione dei ponti sui fiumi a Chernihiv e dintorni ha lasciato solo un ponte pedonale intatto nella città sul fiume Desna. Prima della guerra, la città aveva 285 mila abitanti. I danni alle infrastrutture di trasporto dell'Ucraina rappresentano ora una sfida significativa nella consegna degli aiuti umanitari alle aree precedentemente assediate dalla Russia", conclude Londra.

La situazione a Kiev

Il sindaco Vitali Klitschko ha esortato i residenti che sono stati evacuati dalla capitale a non tornare subito dopo che la città "è stata presa di mira" stamani. Una persona è morta e molte altre sono rimaste ferite negli attacchi, ha detto. "Vi chiedo di restare in posti più sicuri".

Klitschko ha segnalato esplosioni nel distretto di Darnytsky, alla periferia della città. Una fabbrica di armi nella zona della capitale è stata colpita da attacchi russi. Intanto, il ministero della Difesa russo ha detto che durante la scorsa notte sono stati distrutti 16 obiettivi militari. Si trovavano nelle zone di Odessa, Poltava e Mykolaiv.

Il 95% dei 900 civili uccisi nella regione di Kiev, 350 dei quali a Bucha, sono stati giustiziati, colpiti da fucili di precisione o da armi leggere, ha riferito il capo regionale della polizia, Andriy Nebytov.

Est

Le forze russe hanno intensificato gli attacchi in diverse località, tra cui Kharkiv, Luhansk e Donetsk, secondo i funzionari militari e regionali ucraini. Le forze russe sembrano colpire le aree di tutte e tre le regioni prima di un'offensiva di terra pianificata. I civili sono stati invitati a lasciare le regioni.

I russi stanno rafforzando la loro presenza nella zona della città di Izyum, nella regione di Kharkiv, dove hanno concentrato secondo lo stato maggiore dell'esercito ucraino "fino a 22 gruppi tattici di battaglione". Il governatore ha denunciato che un missile rus ha ucciso una persona e ne ha ferite 18.

Secondo l'analisi pubblicata dall'esercito di Kiev su Facebook, "gli occupanti si stanno preparando a intensificare le ostilità vicino ad Avdiivka, nella regione di Donetsk". L'esercito russo - hanno scritto - è più attivo nella direzione di Slobozhansky, verso la quale si muovono varie unità di terra, oltre a truppe aviotrasportate e costiere.

"L'obiettivo principale del nemico - scrive l'esercito ucraino - è il raggruppamento e il rafforzamento delle truppe" e "continua il blocco parziale di Kharkiv e il suo bombardamento con l'artiglieria": in quest'area, i russi puntano a "mantenere le posizioni precedentemente occupate e i confini raggiunti. Al fine di rafforzare la presenza militare in questa direzione, si nota il dispiegamento di unita' aggiuntive".

Nelle direzioni di Donetsk e Tavriya, "il nemico sta cercando di impadronirsi dei territori occupati. Concentra gli sforzi principali sulla presa del controllo degli insediamenti di Popasna e Rubizhne, stabilendo il pieno controllo su Mariupol". Secondo Kiev, ancora, i russi dovrebbero "continuare a combattere per raggiungere i confini amministrativi della regione di Kherson" per "riprendere l'offensiva".

Sud

Le regioni di Mykolaiv e Kherson sono state oggetto di pesanti bombardamenti, hanno affermato i funzionari ucraini in una nota. Per quanto riguarda il Mar d'Azov, il gruppo navale russo "continua a bloccare il porto di Mariupol e fornisce supporto antincendio in direzione Primorsky. A causa della presenza di navi da guerra russe nel Mar Nero, armate con missili da crociera del calibro navale, c'è una crescente minaccia dell'uso di armi missilistiche da parte degli occupanti presso l'industria della difesa e l'infrastruttura logistica dello stato", conclude l'aggiornamento dell'esercito di Kiev.

Centro

Le forze russe hanno bombardato nella notte con missili l'aeroporto di Oleksandria, nella regione centrale ucraina di Kirovohrad, causando morti e feriti, riferiscono fonti locali a Ukrinform.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli