Quagliariello: il centrodestra reagisca all'Opa renziana

Pol/Bar

Roma, 17 set. (askanews) - "Con l'operazione Renzi è partita ufficialmente l'Opa sul centro. Ma sbaglierebbe chi pensasse a una rivincita del neo-centrismo: la vera rivincita è quella che alcuni vogliono prendersi sul 'modello 1994', attraendo il centro nell'orbita della sinistra per spingere il centrodestra, con l'aiuto del proporzionale, fuori dal recinto di un sistema bloccato". Lo ha dichiarato in una nota il senatore Gaetano Quagliariello, leader di 'Idea' e membro del comitato promotore di 'Cambiamo'.

"Gli smottamenti in atto - ha proseguito - ci dicono che questo processo potrebbe coinvolgere, magari con più lunghi e tortuosi percorsi di avvicinamento, anche una parte del mondo che nel 1994 fu protagonista della fondazione del centrodestra di governo. Per questo, chi non vuole un simile esito dovrebbe contribuire a un'azione uguale e contraria nella nostra metà campo, nel segno del rinnovamento, per rilanciare un'area indispensabile per il futuro della coalizione. Soltanto in questo modo si potrà impedire una nuova ghettizzazione della destra italiana, alla quale nessuno, sovranista o non sovranista, può pensare di sfuggire".

"Amici del centrodestra - ha concluso Quagliariello -, occhio alle sirene fraudolente: come cantava De André, 'anche se voi vi credete assolti, siete lo stesso coinvolti'".