Qual è il progetto del Pd?

Giorgio Merlo
·Giornalista, dirigente movimento "Rete bianca"
·2 minuto per la lettura
Zingaretti (Photo: ansa)
Zingaretti (Photo: ansa)

Una cosa è certa: Nicola Zingaretti da quando è diventato segretario del Partito democratico ha fatto un lavoro importante e significativo. Certo, i consensi al Pd, almeno dopo il voto del 2018 - così dicono i sondaggi e soprattutto le elezioni vere che si sono svolte sino a oggi - non sono affatto aumentati. Ma è indubbio che la linea Zingaretti ha contribuito a rompere quell’isolamento politico in cui era precipitato dopo la lunga segreteria del rottamatore fiorentino.

Che Renzi abbia quasi liquidato il Pd con la sua gestione personale non c’è alcun dubbio. L’aver trasformato un partito plurale in un partito sostanzialmente personale - l’ormai famoso Pdr, anche se, è sempre bene non dimenticarlo mai, erano renziani tifosi ed incalliti quasi il 70% del partito - è stato un elemento che ha fiaccato le potenzialità di quel partito. Soprattutto ha fortemente ridimensionato proprio quella natura “plurale” che è stata la cifra distintiva del Pd nel momento in cui ha preso il largo nella cittadella politica italiana. E infatti Renzi si è congedato da quel partito dopo averlo riportato al 18%, isolato radicalmente sotto il profilo politico e, quel che più conta, sempre più lontano dai cittadini e da settori crescenti della pubblica opinione perché rifletteva l’indole e il
carattere del suo segretario.

Ora, al di là di quella stagione - anche se la ex “corrente renziana” nel Pd continua ad essere forte e forse potrebbe anche essere determinante per il ritorno, da capo, del loro beniamino - adesso, però, si tratta di capire che cos’è diventato quel partito.

Al di là dei cambiamenti continui e repentini della linea politica che ormai vengono ricordati quotidianamente nei vari talk televisivi e su molti organi di informazione, quello che più colpisce è la continua lotta tra le varie corr...

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.