Qual è la prima causa di morte tra le persone di mezzo età nei paesi ricchi

Il cancro è la prima causa di morte (Getty)

La prima causa di morte, in un Paese ad alto reddito, per persone tra i 35 e i 70 anni è il cancro. Lo certifica uno studio della McMaster University (Canada) condotto su oltre 160mila persone in 20 Paesi del mondo e appena pubblicato sulle pagine della rivista Lancet. Un trend che secondo gli esperti era prevedibile, ma registrare il sorpasso sull’infarto conferma il successo delle strategie di prevenzione e trattamento dei problemi cardiovascolari.

Lo studio

I dati delle ricerca canadese derivano dal progetto Prospective Urban Rural Epidemiology (Pure), e riguardano i decessi e le relative cause in una popolazione di 162.534 adulti tra i 35 e i 70 anni, raccolti tra il 2005 e il 2016. Lo studio include Paesi a basso reddito (Tanzania, Zimbabwe, Bangladesh, Pakistan e India), medio (Filippine, Iran, Sudafrica, Colombia, Cina, Brasile, Malesia, Turchia, Polonia, Argentina e Cile) e alto reddito (Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti, Canada e Svezia).

I risultati

Se è vero che le malattie cardiovascolari rimangono la prima causa di morte a livello globale, dallo studio emerge che nei Paesi ad alto reddito il primato spetta ai tumori. Per la precisione, scrivono i ricercatori, nei Paesi a basso reddito “le morti per malattie cardiovascolari superavano di tre volte quelle per cancro”, mentre nei Paesi ad alto redditole morti per cancro sono circa il doppio di quelle per malattie cardiovascolari”.

I fattori di rischio

Alcuni degli autori dello studio hanno pubblicato sempre su Lancet un altro lavoro in cui hanno indagato i fattori di rischio per le malattie cardiovascolari, concludendo che, a fianco della triade accertata (ipertensione, fumo e grassi), siano da annoverare anche il basso grado di istruzione e l’inquinamento sia ambientale sia domestico.