In quale città italiana la qualità della vita è migliore? Ecco la classifica del 2021

·3 minuto per la lettura
parma 1
parma 1

Il Rapporto sulla Qualità della Vita in Italia 2021 ha rivelato quali sono le città italiane nelle quali la qualità della vita è migliore. In questo contesto, Parma si è classificata al primo posto mentre Crotone all’ultimo.

Qualità della vita in Italia, la classifica delle città: Parma al primo posto, Crotone è ultima

Il Rapporto sulla Qualità della Vita in Italia 2021 è stato realizzato da ItaliaOggi con l’Università “La Sapienza” di Roma e in collaborazione con Cattolica Assicurazioni. L’evento, che è giunto alla sua XXIII edizione, ha rivelato quali sono le città italiane nelle quali la qualità di vita risulta essere migliore.

A questo proposito, la prima classificata è risultata Parma che, per anni, si è contesa l’ambito traguardo con Trento e Pordenone, rispettivamente al secondo e al nono posto nel report del 2021. La città di Crotone, invece, dopo essersi posizionata penultima nell’elenco redatto nel 2020, è stata posta in ultima posizione nella classifica del 2021.

Qualità della vita in Italia, la classifica delle città: i target usati nel report

Il Rapporto sulla Qualità della Vita in Italia 2021 suddivide le province italiane sulla base di quattro targetcorrispondenti a una qualità della vita buona, accettabile, scarsa e insufficiente.

Nel 2021, il report ha individuato una qualità della vita buona o accettabile complessivamente in 63 province italiane su 107.

Di conseguenza, circa 22.255.000 italiani, corrispondenti al 37,4% della popolazione, risiedono in luoghi in cui è presente una qualità della vita scarsa o insufficiente, a fronte dei circa 25.649.000 italiani, corrispondenti al 42,5% della popolazione, registrati nel report del 2020.

Qualità della vita in Italia, la classifica delle città: elenco

Nel 2021, Parma non è stata la sola scalare la classifica passando dalla 39esima posizione conquistata nel 2020 alla prima. Sulla stessa scia di Parma, infatti, si pongono anche Bolzano, passata dall’ottava alla terza posizione; Bologna, passata dalla 27esima alla quarta posizione; Milano, passata dalla 45esima alla quinta posizione; Trieste, passata dalla 40esima alla settima posizione; Firenze, passata dalla 31esima alla sesta posizione; Torino, passata dalla 64esima alla 19esima posizione.

In fondo alla classifica, invece, si posizionano Crotone all’ultimo posto; Napoli, che passa dal 103esimo posto al penultimo; Foggia, che passa dall’ultima posizione alla penultima; Siracusa, in 104esima posizione; Taranto, che passa dalla 94esima posizione alla 103esima.

In particolare, le 22 province che hanno una qualità della vita insufficiente si trovano tutte nel Sud Italia e accolgono il 24,3% della popolazione italiana.

Qualità della vita in Italia, la classifica delle città: gli altri elementi valutati dal report

Il Rapporto sulla Qualità della Vita in Italia 2021 non analizza soltanto la qualità della vita ma anche altri elementi.

Le città di Bolzano e di Bologna, ad esempio, si pongono in cima alla classifica relativa alla dimensione affari e lavoro, seguite da Fermo, Trento e Cuneo.

Per quanto riguarda la classifica redatta sulla dimensione ambientale, la prima classificata è la provincia di Reggio Emilia, seguono Pordenone, Mantova e Parma.

Nella dimensione dei reati e della sicurezza, le province più sicure sono risultate essere Aosta, Rieti, Potenza e Pordenone.

Infine, la provincia che conquista la pole position nel sistema salute è Isernia: Trento, invece, risulta essere ultima in classifica. Trieste è prima classificata nel settore istruzione e formazione, Siena è al primo posto per il turismo e il tempo libero mentre Milano è la regina incontrastata nella classifica sulla dimensione del reddito e della ricchezza.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli