Quali sono i contribuenti esentati dal pagamento del bollo auto?

·1 minuto per la lettura
Bollo auto 2021 chi non paga
Bollo auto 2021 chi non paga

Alcune categorie di contribuenti nel 2021 non dovranno pagare il bollo auto, vale a dire la tassa legata al possesso di una vettura regolarmente iscritta al pubblico registro da versare ogni anno indipendentemente dall’utilizzo o meno del veicolo. Normalmente è da corrispondere entro il mese successivo a quello dell’immatricolazione, ma l’emergenza pandemica ha cambiato alcune norme.

Bollo auto 2021: chi non paga

I lavoratori che sono esentati dal pagamento del bollo auto sono i tassisti e i possessori di autobus turistici o di noleggio con conducente che risiedono in Lombardia. La Regione ha infatti deciso di non far pagare la tassa sui veicoli, di proprietà o utilizzati in locazione, delle imprese che esercitano attività di trasporto di persone tramite servizio di noleggio di autobus o macchine con conducente o taxi.

L’amministrazione ha inoltre precisato che l’esenzione è automatica e non bisogna presentare alcuna richiesta: sarà l’ufficio competenze a comunicare la possibilità di non pagare la tassa. Gli interessati non dovranno tenere conto di eventuali solleciti di pagamento che vengono predisposti con circa tre mesi di anticipo e potrebbero essere inviati anche ai titolari del beneficio. L’esenzione si aggiunge al rimborso del bollo auto versato per il 2020 disposto sempre dalla Lombardia.

Anche il governo centrale è intervenuto in materia di bollo auto. Nelle cartelle esattoriali inevase fino a 5 mila euro relative al periodo tra il 2000 e il 2015 che dovrebbero essere saldate e stralciate rientra infatti anche il mancato pagamento della tassa automobilistica relativa a quell’arco temporale. Gli utenti che non l’avevano versata e che saranno interessati dal saldo e stralcio si vedranno dunque cancellato il debito.