Quando avremo la necessità di compilare il modulo per gli spostamenti

·2 minuto per la lettura
Autocertificazione natale quando serve
Autocertificazione natale quando serve

Con l’introduzione della zona rossa durante il periodo di Natale, una delle domande che più frequenti che ci si sarà sicuramente posti è proprio quello di comprendere quando sarà necessario portare con sé l’autocertificazione. Come è già ormai noto per ciò che riguarda i pranzi di Natale e le occasioni di visita a parenti ecc. non si potranno spostare più di due persone alla volta oltre a minori under 14 e persone non autosufficienti. Oltre a ciò anche per ciò che riguarda lo spostamento nelle seconde case potrà essere possibile purché una sola volta al giorno nella fascia oraria dalle ore 5 alle 22. Ma in quali casi bisognerà portare l’autocertificazione? Ecco i casi più frequenti.

autocertificazione natale
autocertificazione natale

Autocertificazione a Natale, quando serve

“Noi non entriamo nelle case degli italiani, è un Dl concepito come limite alla circolazione. Si esce con l’autocertificazione”. Queste sono le parole del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte che proprio nel corso della conferenza stampa del 18 dicembre ha provveduto a illustrare le misure previste con il decreto legge numero 172 del 18 dicembre che prevede nel periodo tra il 24 dicembre e il 6 gennaio l’istituzione della zona rossa e arancione.

L’autocertificazione in zona rossa

In questi giorni di zona rossa a dire dal 24 al 27 dicembre, dal 31 dicembre al 3 gennaio e dal 5 al 6 gennaio saranno vietati gli spostamenti salvo non ci siano comprovate esigenze, come salute o ancora lavoro. Nello specifico tra le attività consentite saranno comprese l’assistenza a persone autosufficienti oltre che andare a messa o fare attività motoria. In tutte queste casistiche è necessaria l’autocertificazione.

L’autocertificazione in zona arancione e zona gialla

Nei giorni dal 28 al 30 dicembre e il 4 gennaio è instaurata la zona arancione. A differenza della zona rossa ci si potrà spostare liberamente nel proprio comune. Diversamente se si presenta la necessità di spostarsi fuori comune o fuori regione, sarà necessario avere con sé l’autocertificazione. Anche qui vale la regola che le motivazioni devono essere situazioni di necessità, salute e lavoro.

Infine per ciò che riguarda la zona gialla ovvero nelle giornate dal 19 al 23 dicembre pur essendo le restrizioni ancora “leggere”, gli spostamenti saranno consentiti con le indicazioni già previste per la zona vale a dire con il coprifuoco dalle ore 22 alle ore 5. Tuttavia anche in questi giorni gli spostamenti vanno motivati con l’autocertificazione, in attesa che il 24 entri in vigore la zona rossa.