Quando cade la Pasqua ortodossa: la data è diversa rispetto a quella cattolica

·1 minuto per la lettura
Pasqua ortodossa
Pasqua ortodossa

La Pasqua ortodossa è molto diversa da quella cattolica sotto tanti punti di vista, primo tra i quali il giorno del festeggiamento.

Pasqua ortodossa 2022, quando verrà festeggiata

La Pasqua cattolica viene tradizionalmente festeggiata nella prima domenica dopo la prima luna dall’equinozio di primavera. Lo stesso vale anche per la Pasqua ortodossa che, però, non segue il calendario Gregoriano, ma quello Giuliano. Per questo motivo, nel 2022, la Pasqua ortodossa cadrà domenica 24 aprile. La settimana prima della Pasqua, anche per gli ortodossi, è detta Settimana Santa ed ha inizio con la domenica dei Salici.

Dove si festeggia la Pasqua ortodossa

Sono molti i Paesi in cui si festeggia la Pasqua ortodossa. Prima di tutto in Ucraina, dove è stato annunciato che, quest’anno, le chiese rimarranno chiuse durante il coprifuoco per la festa più importante dell’anno. Questa festa si celebra tradizionalmente anche in Russia, Romania, a Cipro, in Bulgaria, nella Repubblica di Macedonia, in Grecia e in Libano.

La settimana di avvicinamento alla Pasqua ortodossa

Molto importanti per gli ortodossi, sono i giorni che precedono la Pasqua. Il mercoledì antecedente alla festività, per esempio, si commemora il tradimento di Giuda, mentre il giovedì Santo è il giorno dedicato alla preparazione delle uova da cuocere e dipingere. Il venerdì, invece, si è soliti osservare un giorno di digiuno.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli