"Quando sei in gita a Napoli" tra sirene e inseguimenti

no credit

AGI - L'inseguimento attraverso strade di Napoli che sembrano disegnare un circuito per una gara di Formula 1 è diventato virale. Qualche buontempone infatti l'ha postato nei social con l'ironico commento "Quando sei in gita a Napoli" e la colonna sonora delle sirene spiegate.

E' quasi mezzanotte e i carabinieri del nucleo radiomobile partenopeo notano una Smart bianca con all'interno una coppia. Sono giovani e, mentre percorrono via Galileo Ferraris, una zona periferica a Est della città, conversano serenamente con gli occupanti di un'altra auto che è in marcia lungo l'altra corsia ma nella stessa direzione. Le macchine dietro rallentano. Forse sarebbe stato meglio accostare, per le due vetture, in modo che gli occupanti proseguano nello scambio di cortesie senza intralciare il flusso degli altri veicoli.

(video diffuso dall'Arma dei Carabinieri)

I militari dell'Arma così chiedono all'autista della biposto di fermarsi, ma lui invece sceglie di accelerare. Parte un inseguimento che dura diversi chilometri e vari minuti, tra auto e passanti che osservano la 'corsa' finita tra l'altro in rete in diversi social network grazie a molte 'regie'. Anche la centrale operativa del Comando Provinciale segue in diretta l'inseguimento e manda altre gazzelle.

Smart e auto dei carabinieri passano per piazza Garibaldi, raggiungono la rotonda davanti l'ex Ufficio collocamento, imboccano via Volta in direzione del quartiere di San Giovanni a Teduccio. I militari dell'Arma con un'altra gazzella 'agganciano' i fuggitivi all'altezza del parcheggio Brin. E il guidatore si ferma.

A finire in manette, in attesa di giudizio, per resistenza a pubblico ufficiale è Pasquale Noto, 21 anni, già noto alle forze dell'ordine. L'uomo, che era in compagnia della sua fidanzata incensurata, è stato denunciato anche per guida senza patente. La Smart è sotto sequestro.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli