Quando suore del Vaticano ascoltavano radio straniere su guerra

Ska

Città del Vaticano, 2 mar. (askanews) - Aprono oggi gli Archivi della Santa Sede relativi al pontificato di Pio XII. "A parte le serie tradizionali del fondo AA.EE.SS. che corrispondono in gran parte alle nazioni con cui la Santa Sede intrattiene rapporti diplomatici", spiega a Vatican News l'arcivescovo Paul Richard Gallagher, Segretario per i Rapporti con gli Stati, ossia "ministro degli Esteri" della Santa Sede, "i volumi del S.A.R.E., Servizio Ascolto Radio Estere. Dal maggio 1944, verso la fine della guerra un gruppo di religiose deputate all'ascolto delle principali radio ascoltavano e trascrivevano i programmi dedicati alla guerra con notizie sul conflitto, informando in tempo reale i Superiori della Segreteria di Stato Si trattava di diverse emittenti in vari nazioni in diversi continenti. Anche 'L'opera della Santa Sede per la salvezza di Roma 1939-1944'. merita sicuramente di essere menzionato. E poi, c'è une grande novità: un ingente quantitativo di carte del fondo multilaterale (quasi 100.000 documenti digitali) potrà risultare di grande interesse".