Quando vanno in prescrizione le multe automobilistiche: il conteggio

quando vanno in prescrizione le multe

Il tempo per notificare le violazioni che non sono state contestate immediatamente, con l’articolo 201 del Codice della Strada, è stato ridotto da 150 a 90 giorni. Questo conteggio parte con l’identificazione del conducente e termina con l’invio del verbale. La notifica deve avvenire tramite raccomandata postale.

Quando vanno in prescrizione le multe automobilistiche?

Per evitare che le multe automobilistiche cadano in prescrizione, la domanda che sorge spontanea in questo caso è: da quando iniziano i 90 giorni? Ci sono più casi differenti e ora andiamo a presentarveli.

Nel caso più frequente, il conteggio inizia dal giorno stesso in cui si commette la violazione. Ma i giorni possono essere contanti anche dal giorno in cui per l’organo di polizia è stato possibile effettuare l’accertamento dell’infrazione. Infine, possono iniziare dal giorno in cui l’organo accertatore è riuscito ad entrare in possesso dei dati di colui che ha commesso l’infrazione e si trova in grado quindi di realizzare la notifica della busta di colore verde.

Prescrizione multe: il conteggio

Per calcolare il termine dei novanta giorni, è necessario contare a partire dal giorno successivo a quello dell’accertamento fino al novantesimo giorno incluso. Inoltre, bisogna ricordarsi di considerare che il termine per la notifica non decorre dalla data dell’infrazione, ma da quella dell’effettivo suo accertamento. È poi necessario prestare molta attenzione poiché quest’ultima ipotesi rischia di far commettere errori quando ci si appresta a effettuare il calcolo dei “fatidici” 90 giorni.