Quanto è costato il down di Instagram, Facebook e WhatsApp

·1 minuto per la lettura

AGI - Facebook, Instagram e WhatsApp, hanno gradualmente ricominciato a funzionare. Le app di Facebook sono essenzialmente "scomparse" da Internet per diverse ore dopo un problema di instradamento del traffico che ha reso i siti irraggiungibili dagli utenti.

Il blackout è iniziato nel pomeriggio con le prime segnalazioni da parte degli utenti alle 17.50. Con il passare delle ore le segnalazioni su Downdetector.it, sito che traccia le interruzioni del servizio delle più popolari applicazioni social e delle telco, sono diventate centinaia di migliaia.

Facebook, Instagram, WhatsApp e Messenger non sono stati  utilizzabili e il guasto ha causato seri problemi. Basti pensare che Israele, secondo Al Arabiya, ha dichiarato lo stato di emergenza cyber e ha detto di essere in contatto con gli Usa. Facebook da parte sua ha aggiornato gli utenti attraverso il social rivale: Twitter.

Il problema ha riguardato una configurazione errata dei server di Facebook. A ogni modo i titoli della società di Mark Zuckerberg sono scesi del 4,89% e il guasto si è manifestato proprio nel giorno in cui Frances Haugen, ex ingegnere informatico di Facebook, ha detto all'emittente Cbs che "Facebook incoraggia l'hate speech per il profitto".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli