Quanto costa cambiare l’olio su un’auto

cambio olio auto

Il cambio dell’olio su un’auto. Cambiare olio su un’automobile è un operazione fondamentale per permettere il suo corretto funzionamento. Andiamo a scoprire quanto costa questo importante processo di manutenzione. L’olio svolge un’importante funzione di lubrificazione del motore proteggendolo dalle impurità. E’ importante controllare che sia sempre presente la corretta quantità d’olio all’interno della macchina per evitare eventuali guasti causati da questa mancanza. I veicoli moderni hanno strumenti che avvisano di questa lacuna.

Cambio olio auto costo

Il costo del cambio dell’olio varia in base al lubrificante scelto, ai litri necessari ad al tipo di filtro utilizzato. Un buon lubrificante ha un prezzo di 15 euro. Per un’automobile sono necessari 5-6 litri d’olio. Il costo del filtro si aggira verso i 15 euro. Se si effettua il cambio dell’olio tramite un’officina autorizzata il costo compresa la manodopera varia dai 100 a 150€. Le officine autorizzate hanno gli strumenti necessari per effettuare velocemente e nella maniera corretta l’operazione. Inoltre si occupa dello smaltimento del tuo olio usato, procedura fondamentale per non arrecare danni all’ambiente. L’olio che non viene smaltito seppur nei litri destinati ad un normale tagliando riesce a contaminare la superficie di un campo da calcio. Non resta che fissare un appuntamento nell’officina di fiducia per il giorno e l’orario che si ritiene più comodo

Quando effettuarlo

Sul libretto d’uso e manutenzione viene indicato quando è opportuno effettuare il cambio olio motore. La sostituzione del lubrificante cambia a seconda del tipo di motorizzazione. Per un motore a benzina si può effettuare il cambio una volta raggiunti i 15.000 km. Se il motore è più vecchio si anticipa a 10 mila. Su un motore diesel il periodo corretto è tra i 25 mila ed i 30 mila chilometri.

Quando si effettua il cambio dell’olio è bene effettuare anche il cambio del filtro. Il compito di questo elemento è quello che raccoglie le impurità derivanti dalla combustione e mantiene l’olio pulito. Esistono diverse tipologie di filtro: magnetico, a sedimentazione, a centrifuga e meccanico. La maggior parte delle auto odierne utilizza un filtro meccanico. Ne esistono due varianti uno è di tipo avvitabile e l’altro è ad immersione. Il mal funzionamento del filtro può causare il grippaggio del motore stesso portando l’auto ad avere seri danni con ingenti costi di riparazione. A volte bisogna anche sostituire il motore danneggiato con uno nuovo.

In questa guida abbiamo visto come si effettua e quanto costa il cambio dell’olio. Ovviamente consigliamo di controllare frequentemente il livello dell’olio in modo da evitare la comparsa della spia durante la marcia che può portare ad avere dei problemi. La manutenzione dell’auto può essere noiosa ma con i giusti accorgimenti può rivelarsi divertente e permette anche, a volte, di risparmiare poiché l’auto è sempre efficiente e pronta all’uso. La corretta manutenzione aumenta anche il ciclo di vita della macchina. Non bisogna sottovalutarla in particolare se l’auto in questione è vecchia o è se è usata ed è appena stata acquistata. Nell’ultimo caso fondamentale effettuare il cambio olio pochi giorni dopo l’acquisto ed effettuare un controllo completo per viaggiare sereni.