Quanto guadagna un infermiere in Italia? Il confronto l’Europa

coronavirus quanto guadagna infermiere

Insieme al medico, è il vero simbolo dell’eroe durante l’emergenza coronavirus che ha colpito così duramente il nostro Paese: ma quanto guadagna un infermiere in Italia? La domanda sorge spontanea e la risposta, soprattutto se confrontata con la condizione del personale sanitario di altri Paesi, lascia amareggiati.

Quanto guadagna un infermiere in Italia?

Durante l’emergenza coronavirus i medici e gli infermieri sono costretti a fare turni di straordinario senza sosta e lavorare in condizioni anche precarie per salvare quante più vite umane. A causa anche dell’emergenza il ministero della Salute ha aperto un bando per assunzioni di “specializzati, specializzandi, camici bianchi in quiescenza e laureati in medicina – italiani e stranieri – purché abilitati alla professione”.

Lo stipendio di un infermiere può dipendere anche dal paese in cui lavora. Le prime divergenze emergono facendo un parallelismo con la retribuzione degli infermieri in giro per il mondo. Gli infermieri italiani guadagnano meno di quelli degli altri Paesi. Ecco quanto guadagnano gli operatori sanitari nel mondo:

  • 1.400 € al mese in Germania per 28 ore settimanali per un neo assunto (media di 50 euro a ora);
  • 2.100 in Spagna con aumento in base all’esperienza maturata;
  • 2.200 in Gran Bretagna, escluse notti e festivi;
  • 1.600 in Francia che pur essendo simile all’Italia dà una possibilità di avere aumenti maggiore.

Per capire, invece, quanto guadagni un infermiere in Italia bisogna fare riferimento al CCNL Sanità 2016-2018 in vigore attualmente.

Gli infermieri impiegati nell’SSN, che hanno avuto il rinnovo del contratto nel 2018 , hannoa vuto un aumento di stipendo da 85 euro a 90 euro lordi mensili. In totale la retribuzione mensile (lorda) è di 1.922 euro.

Stipendio 2009 Stipendio 2018 Incremento annuo Incremento mensile
D 22.093,88€ 23.074,40€ +980,52€ 86,90€
D1 22.903,07€ 23.919,59€ +1.016,52€ 87,40€
D2 23.640,76€ 24.689,32€ +1.048,56€ 86,60€
D3 24.372,79€ 25.454,35€ +1.081,56€ 86,90€
D4 25.110,72€ 26.225,40€ +1.114,68€ 87,20€
D5 25.865,43€ 26.225,40€ +1.148,04€ 91,50€
D6 26.800,30€ 27.990,10€ +1.189,80€ 91,00€

Lo stipendio di un infermiere nel settore privato

La differenza tra uno stipendio di un infermiere impiegato nel settore pubblico ed in quello privato non è molta. Un operatore sanitario che viene assunto da un’azienda privata guadagna uno stipendio di 1.500 euro (netti). Le differenze possono dipendere dal settore in cui si lavora e dall’azienda stessa che assume. Gli infermieri in day hospital che lavorano in una Onlus possono guadagnare un minimo da 1.000 euro mensili. Invece, gli impiegati in area critica possono anche arrivare a 2.000 euro mensili. Negli anni si può arrivare a guadagnare, con maturata esperienza anche 2.500 euro se non 3.000 euro al mese.