Quanto percepiscono di pensioni i vip: le cifre

Pensioni dei Vip

La crisi sembra colpire non solo le persone comuni, ma anche i cosiddetti Very Important People. Molti ex protagonisti del piccolo e grande schermo si trovano infatti a dover sopravvivere con pensioni alquanto basse, a volte anche nettamente inferiori ai 1000 euro al mese. Dopo lunghissime carriere, pertanto, molti dei volti noti nostrani si ritrovano con un pugno di mosche, come raccontato ad esempio dall’ex ballerino Enzo Paolo Turchi, che ha ammesso di incassare a fine mese solo 740 euro. Anche Simona Izzo non se la passerebbe bene: “Io ho mille euro al mese di pensione, se non lavorassi non arriverei nemmeno a 1200 e non farei nulla”. Ma non finisce qui, perché proprio in relazione alle polemiche che si sono sviluppate dopo quel suo annuncio, lei aggiunge: “Se dico che lavoro per pagare le scuole ai miei nipoti dovrebbero dirmi brava”.

Vip con pensioni basse

Non molto meglio va a Giucas Casella, che prende di pensione circa 800 euro al mese. Anche la cantante Wilma De Angelis deve accontentarsi della stessa cifra, pur avendo iniziato a esibirsi a 16 anni. Non sembra passarsela bene nemmeno l’ex monello Alvaro Vitali, che dopo una gloriosa carriera tra tv e cinema negli anni novanta, oggi si trova anche lui in difficoltà economiche.

Nel novero dei Vip che vivono con una pensione bassa c’è anche Barbara Bouchet. Mentre suo figlio Alessandro Borghese spopola in tv con programmi culinari di successo, l’attrice pare invece dover vivere con soli 511 euro al mese. L’ultima in ordine di tempo a dichiarare la sua attuale condizione pecuniaria è stata infine Maria Teresa Ruta. Non ancora in pensione, secondo gli ultimi calcoli la presentatrice potrebbe di fatto prendere solo 275 euro al mese. Tra i Vip poco remunerati dal punto di vista pensionistico ci sarebbero infine anche Margherita Fumero, Edoardo Vianello e Dalila Di Lazzaro.