Quarta dose over 60 e fragili, la circolare

(Adnkronos) - Seconda dose booster di vaccino anti-Covid a over 60 e fragili di tutte le età dopo almeno 120 giorni dal primo richiamo o dall'ultima infezione successiva al richiamo. E' quanto raccomanda la circolare firmata dal direttore generale Prevenzione del ministero della Salute, Giovanni Rezza, con il direttore generale dell'Agenzia italiana del farmaco Aifa, Nicola Magrini, e i presidenti dell'Istituto superiore di sanità Silvio Brusaferro e del Consiglio superiore di sanità (Css) Franco Locatelli.

Nel documento che dà indicazioni sull'estensione della platea vaccinale destinataria della seconda dose di richiamo (second booster) nell'ambito della campagna di vaccinazione anti Sars-CoV-2, si dettagliano le modalità con cui dovrà essere proposto il secondo booster a base di un vaccino a mRna, "nei dosaggi autorizzati per la dose booster". Una raccomandazione resa necessaria, spiega la circolare, "tenuto conto sia dell'attuale condizione di aumentata circolazione virale con ripresa della curva epidemica, associata ad aumento dell'occupazione di posti letto nelle aree mediche e, in minor misura, nelle terapie intensive, sia delle evidenze disponibili sull'efficacia della seconda dose di richiamo nel prevenire forme gravi di Covid sostenute dalle varianti maggiormente circolanti".

L'aggiornamento introdotto dalla nota congiunta di ministero della Salute, Css, Aifa e Iss sarà applicabile a partire dal giorno successivo alla pubblicazione in Gazzetta ufficiale della determina Aifa in materia.

Dunque via libera alla quarta dose di vaccino anti-Covid per gli over 60 e i fragili di ogni età ma "la priorità assoluta" resta "mettere in massima protezione tutti i soggetti che non hanno ancora ricevuto né il ciclo di vaccinazione primaria, né la prima dose di richiamo (booster) e per i quali la stessa è già stata raccomandata" si ribadisce nella circolare.

"Si comincia subito" ha detto al Tg1 il ministro della Salute, Roberto Speranza, riferendosi alla somministrazione della quarta dose a chi ha più di 60 anni.

"Stamattina l'Agenzia europea per il farmaco e il Centro europeo per la sorveglianza e il controllo delle malattie hanno dato la raccomandazione dell'estensione del secondo booster anche a tutte le persone che hanno più di 60 anni. L'Italia - ha sottolineato Speranza - ha risposto immediatamente. Nel primo pomeriggio si è riunita Aifa e ha dato il via libera, e stasera pochi minuti prima delle 20 abbiamo inviato a tutte le regioni la circolare. Iniziamo quindi immediatamente con la somministrazione della quarta dose a tutti gli over 60".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli