Quasi 100 banchieri tra i più pagati passati da Gran Bretagna a Ue in vista Brexit

·1 minuto per la lettura
Visuale del distretto finanziario di Canary Wharf

LONDRA (Reuters) - La Gran Bretagna ha perso quasi un centinaio di banchieri con le remunerazioni più alte in vista della sua uscita dall'Unione europea, un'ulteriore conferma di come la Brexit abbia dato una nuova forma al settore finanziario e alla base di tassazione europea.

Secondo il sondaggio annuale della European banking authority (Eba) con banchieri pagati un milione di euro l'anno o più, la Gran Bretagna ha perso 95 banchieri con alti redditi nel 2019.

Il paese comunque contava ancora il 71%, o 3.519 su 4.963 banchieri europei nella fascia di reddito più alta, un segnale di come Londra fosse ancora di gran lunga il maggiore centro finanziario d'Europa.

La soglia del milione di euro comprende salario di base, bonus, premi a lungo termine e contributi pensionistici.

(Tradotto da Luca Fratangelo in redazione a Danzica, in redazione a Milano Sabina Suzzi, luca.fratangelo@thomsonreuters.com, +48587696613)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli