Quasi 4 kg tra "erba" e "fumo" in casa: pusher preso nel Milanese

Red-Alp
·1 minuto per la lettura

Milano, 4 nov. (askanews) - Ieri sera i poliziotti del commissariato Comasina hanno arrestato nella sua abitazione di via Toti a Bresso (Milano), un 32enne albanese con precedenti di polizia per droga, trovato in possesso 3,5 chili di marijuana e tre etti di hashish. Lo ha riferito la questura del capoluogo lombardo, spiegando che gli agenti della Volante del commissariato sono risaliti all'uomo dopo aver fermato un cittadino gambiano in via Imbonati a Milano, che nascondeva una dose di "erba". Dal cellulare del pusher, che squillava ripetutamente, gli agenti hanno individuato il suo fornitore a Bresso e nel corso della successiva perquisizione, hanno scoperto le 12 buste termosaldate con la marijuana e i panetti di "fumo", oltre a un bilancino di precisione e tutto il necessario per il confezionamento delle dosi. Per il 32enne sono così scattate le manette, mentre il gambiano è stato indagato a piede libero per spaccio e per non aver rispettato un provvedimento di espulsione dal territorio italiano.