Quattro giorni di festa in OGR Torino con 9000 partecipanti

Lme

Milano, 30 set. (askanews) - Sono 9.073, tra adulti, bambini, pubblico specializzato e non, stampa e addetti ai lavori, gli ingressi complessivi registrati da OGR - Officine Grandi Riparazioni di Torino durante gli OGR Wonderful Days, dal 26 al 29 settembre 2019, i quattro giorni di festa dedicati al secondo compleanno delle OGR e di Snodo.

L'interesse del pubblico - spiegano dall'istituzione torinese - si è concentrato in particolar modo nella giornata di sabato 28 settembre per ends & beginnigs, il fitto programma di iniziative che volevano rispecchiare passato, presente e futuro delle OGR Cult. A partire dal mattino appassionati e curiosi hanno potuto visitare gratuitamente la Biennale dell'Immagine in Movimento, nell'ultimo weekend di apertura: solo sabato più di 600 persone hanno seguito la visita con il Direttore Artistico Nicola Ricciardi, guida d'eccezione alla mostra e agli spazi. Dalle 11.00 del mattino fino alle 20.00 circa in 400 hanno assistito all'inedita performance del duo MASBEDO, che ha presentato all'interno del Duomo delle OGR il progetto Esercizi di violenza, in collaborazione con Davide Tomat e G.U.P. Alcaro. La performance, il cui tema principale è la rappresentazione della rabbia nell'arte e nel cinema contemporaneo, è stata pensata come uno studio preliminare della grande mostra che li vedrà coinvolti presso le OGR nell'autunno 2020.

Tra gli incontri che si sono susseguiti nel pomeriggio, la presentazione del volume Museums at the Post-Digital Turn, realizzato da OGR in collaborazione con AMACI - Associazione dei Musei d'Arte Contemporanea Italiani, ha raccolto un nutrito gruppo di appassionati nel dehors di Snodo.