Quattro sindacati delle scuole ufficializzano la mobilitazione

·1 minuto per la lettura
Scuola, ultimatum dei sindacati: "Senza rinnovo del contratto, sarà sciopero"
Scuola, ultimatum dei sindacati: "Senza rinnovo del contratto, sarà sciopero"

Era nell’aria da un pò di tempo, ma ora è ufficiale: il personale della scuola è pronto allo sciopero. La mobilitazione è stata annunciata dai sindacati stessi, a seguito del presidio che si è svolto anche a Campobasso, davanti alla sede dell’Ufficio scolastico regionale. Al dirigente, Anna Paola Sabatini, è stato consegnato un documento unitario con le rivendicazioni delle organizzazioni sindacali.

Scuola, quattro sindacati annunciano lo sciopero

“A distanza di settimane, nessuna apertura, nessuna mediazione, nessun passo in avanti da parte dell’Amministrazione per cercare di dare risposte al personale della scuola rimasto senza atto negoziale per il rinnovo del contratto e senza risorse per aumenti a tre cifre come promesso dallo stesso Ministro”.

Queste dichiarazioni arrivano direttamente dalle segreterie di FLC Cgil, UIL Scuola, Snals-Confsal e Gilda Unams che parlano di decisione di dare vita a “procedure con la mobilitazione di tutta la categoria”.

Scuola, quattro sindacati annunciano lo sciopero: le tematiche

Al centro dell’attenzione sono ben cinque le tematiche:

  • organico Covid,

  • rinnovo del contratto,

  • classi numerose,

  • precariato,

  • misure a costo zero disattese.

Scuola, quattro sindacati annunciano lo sciopero: “Questo lavoro merita di essere riconosciuto”

Flc Cgil, Uil, Snals Confsal e Gilda Unams spiegano che

“In questi due anni di pandemia la scuola ha funzionato grazie all’impegno e al senso di responsabilità del personale scolastico che si è fatto carico di garantire la continuità dell’attività (in presenza come a distanza) anche in assenza dei necessari supporti e degli interventi indispensabili per garantire sicurezza e funzionalità del lavoro svolto. Ecco perchè questo lavoro merita di essere riconosciuto e valorizzato a partire dal rinnovo contrattuale 2019-2021”.

Inoltre, non bisogna dimenticare che se queste modifiche, che sono state richieste dal personale, non verranno messe in atto, nel Molise circa 250 lavoratori ATA (205 collaboratori scolastici e 49 Assistenti amministrativi e tecnici) rischiano di perdere il loro lavoro dal 30 dicembre.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli