Quei 45 imbarazzanti secondi di Putin in attesa di Erdogan

featured 1631891
featured 1631891

Milano, 20 lug. (askanews) – Circa quarantacinque lunghissimi e imbarazzanti secondi di attesa. Tanto è durata la presenza in solitario del presidente Vladimir Putin davanti alle telecamere in attesa dell’arrivo del presidente turco Erdogan, arrivato in ritardo al vertice bilaterale fra Mosca e Ankara a Teheran, in occasione del summit fra i tre paesi. Un tempo lunghissimo, in silenzio, per il presidente russo e un’immagine che per molti ha rappresentato meglio di tante altre l’isolamento della Russia.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli