Quella con quota da remoto non ha pienamente soddisfatto tutti e il tema fa discutere

schermata 2022 11 15 alle 102122
schermata 2022 11 15 alle 102122

Sabato prossimo partirà il Congresso del Pd per rifondare in senso “costituente” il partito dopo la sconfitta alle elezioni politiche ma è già polemica sulle modalità. Quella con quota da remoto non ha pienamente soddisfatto tutti e il tema fa discutere anche se i temi di merito sono al momento molto più cruciali.

Sabato partirà il Congresso del Pd

Il dato è che l’Assemblea nazionale del Pd convocata per sabato prossimo dalle 10 a Roma si svolgerà sia da remoto che in presenza. AdnKronos spiega che i lavori saranno “trasmessi su Facebook e Youtube”. Ma cosaa prevede il delicato ordine del giorno del partito guidato da Enrico Letta? “Modifiche allo Statuto nazionale, inserimento della norma transitoria per l’avvio del procedimento congressuale; comitato costituente nazionale”.

Assemblea “smart” per andare veloci

Lo svolgimento in modalità “ibrida” ha una sua ragione e una nota del Nazareno ne dà contezza: sarà “facilitare la partecipazione dei delegati”, circa 1000. La discussione si è però accesa perché “l’assemblea, di fatto, rappresenta il primo passo concreto in direzione di quella accelerazione dei tempi congressuali invocata ormai da gran parte del partito”. Ma non da tutti, a contare che le elezioni regioali in Lazio e Lombardia potrebbero fornire ulteriori “indicazioni” per far prevalere l’una o l’altra parte: quella che vuole un reset e quella che vuole una riscrittura.