Quella volta che... Suazo venne annunciato contemporaneamente da Inter e Milan

Niccolò Mariotto

Il mercato si sa, è strano. Dalla recente telenovela Spinazzola-Politano all'affare Schick-Juve di tre stagioni fa, nel corso degli anni in Italia abbiamo assistito a veramente di tutto. Niente però è paragonabile a quanto accaduto nell'estate del 2007 a David Suazo.


Dopo otto ottime stagioni tra Serie A e B con la maglia del Cagliari, nell'estate 2007 si presenta per l'attaccante honduregno l'occasione di una vita: l'​Inter è interessata a lui, Roberto Mancini lo vuole fortemente per rinforzare il reparto offensivo. I nerazzurri ai primi di giugno intavolano una trattativa con il Cagliari e dopo un lungo tira e molla riescono a spuntarla con un'offerta cash più un paio di contropartite. Suazo svolge le visite mediche di rito con l'Inter e tutto pare filare per il meglio: a questo punto però entra in scena il Milan


Il 19 giugno i rossoneri annunciano l'acquisto di Suazo per 14 milioni di euro grazie ad un vero e proprio blitz di mercato ad opera di Adriano Galliani. Affinché l'affare vada in porto manca solo la firma del giocatore ma purtroppo per i rossoneri questa non arriverà mai: non appena appresa la notizia, l'attaccante del Cagliari prende il telefono in mano e contatta in lacrime il suo agente e il presidente Massimo Cellino chiedendo loro di bloccare la trattativa con il Milan e di lasciarlo andare all'Inter.

David Suazo

La richiesta di Suazo viene esaudita e il Milan, a malincuore, si tira indietro. Il 26 giugno l'Inter annuncia ufficialmente l'acquisto della punta per 13 milioni di euro più la comproprietà di Robert Acquafresca.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A!