Quelli termoriflettenti possono conservare e distribuire il calore anche dopo lo spegnimento

Il trucco dei "fogli" termo riflettenti per risparmiare
Il trucco dei "fogli" termo riflettenti per risparmiare

Un “foglio” sul termosifone, ecco il trucco per risparmiare sul caro bollette ed ecco di quali figli si parla. Quelli termoriflettenti ad esempio possono conservare e distribuire il calore anche dopo lo spegnimento. E in tempi bui di crisi energetica certi accorgimenti posso fare la differenza e mediare fra il bisogno di risparmiare e quello di non diventare polaretti.

Un “foglio” sul termosifone per risparmiare

Gli aumenti delle bollette provocati dalla speculazione sul gas e dalla guerra tra Russia e Ucraina aguzzano dunque l’ingegno ed offrono soluzioni di spesa minima e massimo rendimento, almeno in termini di tepore residuo. Ecco, utilizzare alcuni particolari “fogli” denominati pannelli termoriflettenti che riflettono appunto il calore potrebbe essere un’ottima idea. Sono pannelli di dimensione variabile ed hanno uno spessore di pochi millimetri.

Dove trovarli e come usarli

Dove si trovano? Per lo più nei negozi specializzati ma anche sugli e-commerce. Il loro scopo è esattamente quello di ridurre la dispersione delle temperature calde negli ambienti domestici e posizionarli nei posti giusti, sui termosifoni ad esempio che tendono a rilasciar via il calore molto velocemente una volta spenti, può essere davvero utile. Servono infatti sia a scaldare più rapidamente le stanze che a mantenere per parecchio tempo una temperatura ottimale dopo lo spegnimento dei caloriferi di casa. Questo espediente consente di aumentare la prestazione di riscaldamento fino al 10% in più.