Querelle tassisti-Lucarelli, Codacons presenta esposto in procura

·1 minuto per la lettura

Sul caso dello scontro tra la giornalista Selvaggia Lucarelli e una cooperativa di taxi della capitale interviene il Codacons, che presenta un esposto alla Procura della Repubblica di Roma. "La Lucarelli ha fatto bene a denunciare i comportamenti illegali di alcuni tassisti e crediamo che la magistratura debba intervenire acquisendo i filmati pubblicati dalla giornalista e indagando i responsabili di illeciti -spiega il Codacons- Quanto alla difesa della categoria da parte di Loreno Bittarelli, crediamo che il presidente del 3570 farebbe bene ad allontanare le mele marce e condannare irregolarità e abusi commessi dai suoi tassisti, perché sono proprio tali comportamenti a rovinare la categoria, non certo le critiche di utenti e giornalisti".

In merito alle condotte dei tassisti, "ricordiamo che solo pochi anni fa il presidente dell’associazione Carlo Rienzi fu pedinato, insultato e minacciato da alcuni tassisti per aver bloccato con un ricorso l’aumento delle tariffe dei taxi della capitale. Ovviamente non si tratta di demonizzare la categoria, di cui fanno parte molti lavoratori onesti, ma di punire con la massima severità le mele marce, che anziché essere allontanate come dovrebbe avvenire in qualsiasi mercato sano, vengono difese dalle associazioni di categoria, incentivando comportamenti pericolosi", conclude il Codacons.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli