Questore Torino ammonisce 4 quattordicenni cyberbulli -2-

(Segue)

Torino, 10 mar. (askanews) - La vittima, accompagnata dai genitori che hanno richiesto il provvedimento di ammonimento per cyberbullismo, è stata accolta in Questura da personale dell'Ufficio Minori coadiuvato da una psicologa infantile. I cyberbulli, invece, sono stati invitati per la notifica dell'avvio del procedimento amministrativo per l'emissione dell'ammonimento invocato, alla presenza dei genitori che erano ignari dei gravi comportamenti dei figli.

L'incontro con personale esperto della Questura ha permesso ai ragazzi di riflettere sul disvalore del gesto compiuto, risultato ottenuto anche grazie alla collaborazione con il referente scolastico per il cyberbullismo. Acquisita la consapevolezza del dolore arrecato e del rischio corso in ordine ai potenziali danni, che potevano essere ben più gravi, a causa della istigazione posta in essere e condivisa in gruppo, dopo qualche pianto, i ragazzi, spontaneamente, hanno chiesto scusa alla compagna per quanto compiuto.