Questura di Como: nel 2019 reati crollati rispetto all'anno scorso

Red-Alp

Milano, 10 set. (askanews) - I primi otto mesi del 2019 consegnano ai cittadini comaschi una provincia più sicura: il raffronto dei reati denunciati tra i primi otto mesi del 2018 e quelli del 2019, infatti, certifica un consistente calo, con i reati passati da 11.153 a 9.826 (-1.327). Anche nello scorso agosto i reati denunciati sono stati 889 rispetto ai 1.332 dello stesso periodo del 2018 (-443)". E' quanto ha annunciato la questura di Como, che ha tracciato un bilancio dell'andamento dei reati.

Sempre secondo quanto spiegato dalla polizia comasca, questa diminuzione dei reati ha riguardato anche i furti e, in particolare, di quelli in abitazione. I primi sono passati da 5.365 nel 2018 a 4.348 del 2019 (-1.017), i secondi (nella cui fattispecie rientrano anche le truffe agli anziani) erano stati 1.589 negli otto primi mesi dell'anno scorso e nello stesso periodo di quest'anno sono stati 1.235 (- 354). Le rapine sono invece scese da 122 a 88.