Quirinale: Ceccanti (Pd), 'evitare focolai, quattro idee per evitare la logica di don Ferrante' (2)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – (Adnkronos) – "In secondo luogo, in termini di metodo, non bisogna dare per scontate e immodificabili le regole, ma riservarsi di affinarle man mano, anche a distanza di pochi giorni, sulla base dell’evoluzione della pandemia, esattamente come fa il Governo per tutti i cittadini", prosegue.

"In terzo luogo occorre evitare nel modo più rigoroso che si crei un focolaio in Parlamento. Niente impedisce che, pur unificando il luogo di scrutinio, i punti di votazione possano essere vari tra Camera e Senato, dato che si tratta solo di un luogo di votazione e non anche di dibattito -dice ancora Ceccanti-. In quarto luogo si adotti nel seggio una normativa quanto più vicina a quella delle cabine elettorali, al fine di garantire la segretezza e la non controllabilità del voto, a cominciare dalla proibizione dei telefoni cellulari".

"Non è un passaggio burocratico. E’ un momento in cui esercitare il massimo di responsabilità e serietà sulle regole", conclude il deputato del Pd.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli