Quirinale, centrodestra si asterrà oggi, chiede due votazioni domani

·1 minuto per la lettura
Il leader della Lega, Matteo Salvini, a Roma presso la Camera dei Deputati

MILANO (Reuters) - Il centrodestra si asterrà oggi alla quarta votazione per eleggere il nuovo presidente della Repubblica e propone di procedere domani con la doppia votazione.

E' quanto si legge in un comunicato.

"Il centrodestra ha deciso di proporre la disponibilità a votare un nome di alto valore istituzionale. Per consentire ai grandi elettori di tutti i gruppi di superare veti e contrapposizioni - e convergere per dare all'Italia un nuovo Presidente della Repubblica - la coalizione ha deciso di dichiarare il proprio voto di astensione nel voto odierno", si legge in una nota.

Il centrodestra è pronto a chiedere di procedere domani con la doppia votazione, aggiunge il comunicato.

L'astensione significa tecnicamente che i grandi elettori del centrodestra rispondendo alla chiama si avvicineranno alla presidenza e annunceranno ai segretari la propria astensione senza ritirare la scheda.

(Angelo Amante, in redazione a Roma Francesca Piscioneri)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli