Quirinale, Conte: soluzione condivisa, non bandierine di partito

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 13 gen. (askanews) - "Stiamo lavorando, certo nell'interesse dei cittadini. Il Movimento 5 stelle ha sempre lavorato nell'interesse dei cittadini, continuerà a farlo ovviamente ancor più adesso. Anche perché non abbiamo bandierine di partito da piantare, abbiamo da piantare la bandiera italiana, dell'Italia intera. Quindi stiamo lavorando per trovare una soluzione che sia ampiamente condivisa nell'interesse di tutti i cittadini, perché possano sentirsi coinvolti in questa decisione, possano sentirsi orgogliosi di questa decisione". Lo ha detto, parlando ell'elezione del prossimo presidente della Repubblica, il leader del M5S Giuseppe Conte, rispondendo ai cronisti che lo hanno intercettato sotto la sua abitazione romana dopo la visita alla camera ardente di David Sassoli.

Non si parla di nomi: "Ovviamente - ha precisato l'ex presidente del Consiglio - io sento tutti gli esponenti anche delle altre forze politiche com'è mio dovere. Ci stiamo confrontando e il Movimento 5 stelle cercherà di tenere alta l'asticella, vogliamo veramente una personalità di alto profilo, anche morale, che possa renderci tutti orgogliosi".

Quanto al metodo per trovare un accordo, "il confronto - ha concluso Conte - c'è sicuramente, adesso per quanto riguarda il metodo, tavolo o non tavolo... l'importante ci sia un confronto serio, ampio, trasparente".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli