Quirinale: Fedeli (Pd), 'elezione a primo scrutinio sarebbe riscatto della politica'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 18 dic. (Adnkronos) – "Non so quale siano le intenzioni del segretario della Lega, dico però che questo utilizzo dei nomi tirati da una parte e dall’altra non mi sembra dignitoso. Poi è ovvio che al tavolo del confronto tra i partiti mi auguro che si cerchi e si trovi la maggiore condivisione possibile". Così la senatrice Pd Valeria Fedeli in un’intervista a Inews24.

"In questo senso spero davvero in un riscatto della politica e che si crei la condizione per eleggere il nuovo o la nuova Presidente della Repubblica già al primo scrutinio. Questo sì che sarebbe un segno di maturità e responsabilità nei confronti del Paese”. Tra gli altri temi affrontati il rapporto tra Pd e M5S “nessuno è schiacciato verso qualcun altro, e sicuramente non lo è il Partito Democratico”, la candidatura di Cecilia D’Elia alle suppletive di Roma “esprimere una candidatura unitaria sarebbe stato un segno di serietà. Dispiace non sia stato possibile, detto questo abbiamo messo in campo una dirigente importante del Pd, una femminista e sono sicura che vincerà il collegio”.

Lo sciopero generale proclamato da Cgil e Uil “pur nel rispetto dell’autonomia sindacale, diciamo che non mi sembrava ci fossero esattamente le condizioni di merito per fare uno sciopero generale in questo momento, ma ora che è stato fatto è giusto andare avanti come sta facendo il governo, ascoltando e mantenendo sempre aperto il dialogo. Dobbiamo costruire le condizioni per la ripresa del Paese e questa ricostruzione deve coinvolgere tutti: i sindacati, le imprese, le rappresentanze sociali e il terzo settore”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli