**Quirinale: Giancarlo Dell'Amico, il vaccino anti-Covid donato alla madre di un disabile**

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 13 nov. (Adnkronos) – Giancarlo Dell’Amico, 91 anni, pensionato, nel marzo di quest'anno, quando arriva il suo turno per la vaccinazione anti Covid-19, legge su 'La Nazione' l’appello di una madre di un ragazzo disabile che chiede di poter essere vaccinata per scongiurare il rischio di contagiare il figlio. Chiama subito il giornale e offre alla donna la sua dose di vaccino.

“A maggio -spiega- compio 91 anni, sto bene, sono sazio di vita, non ho paura e aspettare non mi costa nulla. Allora perché non offrire il mio vaccino a una mamma disperata che ne ha più bisogno di me? Non ho fatto nulla di speciale”. Il signor Dell’Amico, da oggi Commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica italiana, viene poi vaccinato lo stesso giorno insieme alla donna alla quale aveva offerto la sua dose.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli