Quirinale, ipotesi Casini all’ottava votazione, in corso contatti

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 29 gen. (askanews) - "Il nome su cui si raccoglie la maggiore sensibilità mi pare sia quello di Pierferdinando Casini". Il leader di Cambiamo Giovanni Toti conferma che i centristi, ossia i gruppi che vanno da Fi a Udc e arrivano fino a Italia viva, stanno lavorando per portare il nome di Pier Ferdinando Casini all'ottava votazione per eleggere il presidente della Repubblica. E fiutata l'aria, anche il leader della Lega Matteo Salvini fa sapere: "Non abbiamo mai messo veti a nessuno".

I contatti si moltiplicano e anche il leader di Iv, Matteo Renzi, tra i principali sponsor dell'ex presidente della Camera, oggi presidia il Transatlantico per spiegare la strategia ai suoi.

"Tra noi, Forza Italia, altri centristi, abbiamo quasi 200 grandi elettori - spiega Toti -, e anche Iv non ha mai fatto mistero di apprezzarlo".

Questa mattina c'è stata una una consultazione tra il coordinatore di Forza Italia Antonio Tajani, Lorenzo Cesa dell'Udc, Maurizio Lupi per Noi per l'Italia e Toti, al termine della quale si è lanciata questa ipotesi. Il tutto in attesa che maturi qualcosa anche dal vertice di maggioranza. Ecco perchè nella votazione in corso, la settima, è stata scelta la linea dell'astensione.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli