Quirinale, la 'pesca' di Sgarbi: "Oggi altri 5 voti per Silvio, è andata bene"

·1 minuto per la lettura

"Oggi è andata bene, ho trovato altri 5 nuovi parlamentari pronti a votare Berlusconi al Colle...''. Vittorio Sgarbi continua a fare scouting quirinalizio per conto del Cav e ad oggi, a poche ore del vertice di centrodestra a 'Villa Grande', confida all'Adnkronos di aver scovato 15 voti 'certi' oltre i 450 'grandi elettori della coalizione formata da Lega Fi e Fdi. Pallottoliere alla mano, il critico d'arte, autodefinitosi 'l'acchiappa farfalle di Silvio', dice: ''Personalmente, compresi i 5 di stamattina, ho raccolto 15 parlamentari in più e siamo partiti da più di una settimana'' con quella che è stata ribattezzata l'operazione scoiattolo. "Questo significa che oggi sono più sollevato di ieri...'', dice fiducioso Sgarbi.

Resta in agguato, però, il 'fuoco amico'. 'Questo rischio c'è sempre'', avverte il leader di 'Rinascimento', ''io ho contato 12 parlamentari che non voteranno mai Berlusconi, ma non è detto che poi alla fine il 'fuoco amico' venga convertito. Oggi non sarà al vertice di 'Villa Grande', ma ci sarò moralmente...".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli