Quirinale: Letta, 'Draghi al Colle e poi voto, non è l'interesse dell'Italia'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 30 set. (Adnkronos) – "Quando ascolto i ministri di Fi dentro questo governo, ascolto cose sempre ragionevoli". E quelli da quelli della Lega? "Sì, tranne le ultime di Giorgetti quando nell'intervista dice che si sbaracca, si manda Draghi al Quirinale e si va al voto, secondo me non è l'interesse dell'Italia". Così il segretario del Pd, Enrico Letta, a Porta a Porta che andrà in onda stasera.

"L'interesse dell'Italia di oggi è che questo governo duri, ci rappresenti in Ue e faccia scudo a qualsiasi crisi possa esserci e faccia spendere bene tutti questi soldi europei. A Draghi nessuno dice di no".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli