Mannheimer: "Chi vuole Draghi al Quirinale punta al voto anticipato"

·1 minuto per la lettura

'Mandare' Draghi al Quirinale, oltre a assicurare un presidente della Repubblica di altissimo profilo, aprirebbe la strada al voto anticipato che, teoricamente, avvantaggerebbe il centrodestra. Ma... La variabile, secondo il sondaggista, sociologo e saggista Renato Mannheimer, è rappresentata ora dalle elezioni amministrative, il cui risultato potrebbe sovvertire uno scenario che da mesi vede il centrodestra nettamente avanti.

"Draghi - premette Mannheimer in una dichiarazione all'Adnkronos - sarebbe un presidente della Repubblica fantastico, come sta dimostrando di essere un eccellente presidente del Consiglio. Però bisogna vedere due cose: se la cosa migliore per il Paese è che faccia il presidente della Repubblica o se non è meglio che continui a restare a Palazzo Chigi, fino alla scadenza del suo mandato. Draghi può scegliere cosa fare da grande, ha la statura per andare a presiedere la commissione europea. Ma cosa voglia, si guarda bene dal dirlo, perché nemmeno Draghi sa bene cosa vorrà o potrà fare".

"Se c'è un'insistenza nel porre a Draghi la domanda sul Quirinale - prosegue Mannheimer - è semplicemente perché qualcuno vorrebbe che lui diventasse presidente della Repubblica, più che altro per favorire nuove elezioni, che potrebbero rivoluzionare la mappa politica di un Parlamento numericamente quasi dimezzato con il centrodestra molto più forte del centrosinistra che da mesi manifesta le sue ambizioni di governo".

"Fino a pochi giorni fa, i sondaggi davano l'indiscussa vittoria al centrodestra. Ma adesso bisognerà vedere come finiranno le amministrative che, invece, vedranno il successo del centro sinistra e, di conseguenza, come la sconfitta si ripercuoterà sul centrodestra. I primi sondaggi dopo l'esito delle amministrative e ancor più dei ballottaggi potranno essere molti interessanti e riservare delle novità", conclude il sondaggista.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli