Quirinale: Mattarella riceve delegazione Fondazione Occorsio (2)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – L’incontro, riferisce una nota della Fondazione, si è svolto in occasione dei 45 anni dall’attentato terroristico che costò la vita al giudice Vittorio Occorsio. All’udienza hanno partecipato la figlia Susanna, il figlio Eugenio con il nipote Vittorio jr., fondatori della Fondazione; il procuratore generale della Corte di Cassazione, Giovanni Salvi, che presiede il Comitato scientifico della Fondazione; nonché alcuni tra i componenti del Comitato scientifico: Marta Cartabia, ministro della Giustizia; Paola Severino, già ministro della Giustizia; Gianni Letta; Luca Pietromarchi, Rettore dell’Università di Roma Tre; Stefano Lucchini, responsabile Institutional affairs Intesa Sanpaolo, che sostiene i progetti della Fondazione; Francesco Viganò, giudice della Corte costituzionale; Pasquale Fimiani, sostituto procuratore generale della Cassazione; Silvia Calandrelli, direttrice Rai Cultura, che, come media partner della Fondazione, ha realizzato uno speciale che sarà trasmesso in prima visione su Rai Storia il 10 luglio, sulla base del “Progetto scuola” portato avanti dalla Fondazione Occorsio nel corso dell’anno scolastico appena conclusosi. Segretaria generale della Fondazione è la professoressa Carmela Decaro.

L’incontro è stato l’occasione per presentare ufficialmente al Presidente della Repubblica le finalità istitutive della Fondazione, legate alla memoria del giudice Occorsio in una prospettiva rivolta al futuro, nonché le attività che la stessa ha svolto nei primi sei mesi di vita: segnatamente, il progetto “La giustizia adotta la scuola”, che ha visto coinvolti oltre 1.000 studenti di tutte le Regioni d’Italia. Ogni classe è stata ‘adottata’ da un magistrato del luogo, il quale, anche tramite il supporto delle Teche Rai e la raccolta di testimonianze, ha guidato gli studenti (in Dad) nella ricostruzione della storia degli anni 70 e 80. Da questo progetto è nato lo speciale prodotto da Rai Cultura. (segue)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli