Quirinale: Mulè (Fi), 'parole Weber riconoscono storia e virtù Berlusconi'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 14 gen. (Adnkronos) – “Partiamo dal presupposto che il voto per il Presidente della Repubblica non matura alla fine di un dibattito in Aula. Per questo bisogna fare tutto ciò che è possibile per permettere a chiunque di votare. I percorsi alternativi, il domicilio, le prefetture… qualsiasi strumento deve essere utilizzato per tutelare coloro che sono chiamati ad eleggere il prossimo Capo dello Stato”. Così Giorgio Mulè, sottosegretario alla Difesa e deputato di Forza Italia, intervenendo a SkyTg24.

“Le parole di Manfred Weber, capogruppo del Ppe al Parlamento europeo, – ha proseguito Mulè – riconoscono la storia e le virtù del presidente Berlusconi, persona più adatta a ricoprire la massima carica dello Stato. Giudizio questo condiviso da tutto il centrodestra che sosterrà convintamente, non appena verrà sciolta la riserva, la candidatura di Silvio Berlusconi, dimostrando di essere coeso e compatto”, ha concluso il sottosegretario.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli